Home » Notizie » Tetto in eternit cosa fare

Tetto in eternit cosa fare

Richiedi un sopralluogo gratuito
Nome e Cognome* 
Email*  
Telefono* 
Messaggio
Informativa sulla privacy
Dichiaro di aver letto e accettare la privacy* 

La rimozione dei tetti realizzati in eternit è un procedimento complesso che deve essere effettuato esclusivamente da esperti del settore. Il lavoro è delicato e richiede una conoscenza approfondita di tutti i passaggi che devono essere effettuati per garantire agli operatori, ma anche a chi transita nei dintorni del luogo di lavoro la massima sicurezza possibile.

Rimozione amianto, perchè? 

Per decenni l’amianto è stato largamente adoperato nel settore edile e industriale grazie alle sue caratteristiche specifiche. L’amianto infatti resiste molto bene al calore, è un ottimo isolante termico e contrasta molto bene agli agenti chimici in maniera ottimale. Dal 1992 però in Italia ne è stato vietato l’uso perché le sue fibre, se inalate, risultano essere particolarmente cancerogene. Tuttavia sul territorio nazionale sono ancora innumerevoli i manufatti contenenti eternit come le onduline e le lastre adoperate per la copertura dei tetti o la realizzazione di garage e tettoie. L’amianto inizia a diventare pericoloso quando si deteriora e si sfalda. Nel caso in cui abbiate una copertura in eternit che vessa in cattive condizioni di conservazione, è indispensabile rivolgersi a una ditta specializzata in grado di bonificarlo e rimuoverlo seguendo tutte le procedure previste dalle attuali normative. 

Smaltimento eternit a Roma affidati ad Edilizia Alternativa

L’azienda Edilizia Alternativa collabora da anni con imprese che si occupano di smaltire in modo corretto l’amianto. Garantisce tempi rapidi di smaltimento e un elevato grado di sicurezza in ogni passaggio previsto dalle normative attualmente in vigore. Grazie all’impiego di tecniche all’avanguardia e a lavori edili effettuati su doppia corda senza il montaggio di dispendiosi ponteggi, Edilizia Alternativa riduce significativamente i costi di bonifica dell’amianto. Gli incaricati di effettuare il lavoro di bonifica eternit lavorano da anni nel settore e conoscono molto bene le procedure alle quali devono attenersi. Per smantellare tetti e coperture di eternit si recano in loco forniti di apposita tuta protettiva e guanti, respiratori e altri strumenti per la protezione individuale e ambientale. Le lastre vengono poi rese innocue mediante un apposito trattamento prima di essere rimosse e smaltite in discariche autorizzate. 

Durante la rimozione dell’eternit, i manufatti non possono essere toccati a mani nude né raschiato o frantumati in alcun modo. È necessario infatti evitare la dispersione delle fibre d’amianto nell’aria che possono rimanere in sospensione a lungo prima di essere respirate dalle persone. Prima di effettuare lo smantellamento delle coperture in eternit, un incaricato della Edilizia Alternativa si recherà sul luogo di lavoro per verificare di persona le condizioni dei manufatti da rimuovere e stilare un preventivo fatto su misura. Solo effettuando un sopralluogo infatti è possibile stabilire la modalità di esecuzione dello smantellamento e calcolare la sua durata. Ovviamente ogni rimozione tiene in considerazione le esigenze specifiche di ogni cliente.

Edilizia Alternativa non adopera ponteggi di nessun tipo ma effettua la rimozione eternit su doppia corda di sicurezza. In questo modo gli operatori lavorano in sicurezza e non è necessario attendere i tempi tecnici necessari per montare i ponteggi. Si tratta di una metodologia ben collaudata che viene usata da tempo. Rispetto al sistema tradizionale della bonifica amianto è più rapida, meno costosa ma altrettanto sicura. È la tecnica scelta soprattutto da chi deve rimuovere intere coperture dai capannoni industriali bloccando nel frattempo i lavori che vengono abitualmente svolti al loro interno. Con la rimozione effettuata da Edilizia Alternativa la produzione si ferma per poco tempo e poi può riprendere regolarmente a smantellamento eseguito. L’azienda non rimuove esclusivamente coperture in eternit ma provvede alla bonifica e allo smaltimento in discariche autorizzate di qualsiasi manufatto contenente fibre in amianto: dai parapetti alle cisterne per acqua, dalle tubature alle canne fumarie. Rivolgiti alla Edilizia Alternativa per richiedere un sopralluogo e un preventivo per la rimozione degli oggetti in amianto che hai a casa o nella tua azienda.



Dopo la rimozione delle coperture in Eternit, Edilizia Alternativa provvede su richiesta a realizzare una nuova ed efficace copertura in tempi brevi, a costi di mercato decisamente concorrenziali. Puoi pianificare fin dall’inizio l’esecuzione della nuova copertura che sostituisca quella da rimuovere. L’azienda anche in questo caso adopera una tecnica costruttiva innovativa che non necessita del montaggio dei ponteggi. Contata direttamente il numero verde 800035181 per ricevere una consulenza personalizzata gratuita e verificare se ci sono tutti i presupposti per uno smantellamento senza l’utilizzo dei ponteggi. Dall’altro capo del telefono ti risponderà una persona preparata e competente nel settore, in grado di chiarire ogni eventuale dubbio e prendere un appuntamento per un sopralluogo accurato. Affida la rimozione coperture eternit solo a chi può farlo in maniera sicura, rapida e a costi di mercato altamente concorrenziali: la Edilizia Alternativa è l’azienda che fa al caso tuo.