Home » Notizie » LA MESSA IN SICUREZZA

LA MESSA IN SICUREZZA

Richiedi un sopralluogo gratuito
Nome e Cognome* 
Email*  
Telefono* 
Messaggio
Informativa sulla privacy
Dichiaro di aver letto e accettare la privacy* 

Quanto è successo ad Amatrice questa estate ha riaperto l’eterno e spinoso dibattito, tutto italiano, su come prevenire questi disastri. Abbiamo però già avuto modo di vedere, sfortunatamente, come quanto questo dibattito duri il tempo di qualche iniziativa di solidarietà di poche e silenziose indagini, e non solo quest’anno.
Un modo per evitare perdite di vite umane ed economiche, ogni volta che un simile episodio sconvolge la nostra quotidianità, è quello di mettere in sicurezza la nostra casa.
Capiamo insieme cosa dobbiamo fare.

LE STIME

Secondo le stime della Protezione Civile per mettere in sicurezza tutti gli edifici del nostro paese, tra istituti pubblici ed abitazioni private, serve una cifra intorno ai 150 miliardi di euro. Cifra che scende sensibilmente se, per quanto riguarda gli edifici privati, si vanno ad adeguaresolamente quelli ad alto rischio sismico, circa il 44% di tutti quelli presenti in Italia.
Il costo medio post terremoto, considerando quelli a partire dalla Valle del Belice nel 1960 a quello in Emilia del 2012, è stato di oltre 120 miliardi.
Anche se meno della cifra necessaria per l’adeguamento degli edifici già presenti, è forse il caso di ragionare su un piano di prevenzione, e non di ricostruzione.

I COSTI

Certo, bisogna affrontare un costo che per alcuni può essere al limite delle proprie possibilità, ma è anche vero che è possibile usufruire di detrazioni dedicate, ed avere la certezza che l’investimento ci farà risparmiare nel tempo in termini di sicurezza.
Il costo medio di una messa in sicurezza varia tra i 300€ e gli 800€ al metro quadro, considerando anche un discreto tempo materiale per effettuare i lavori.
Sono interventi strutturali importanti e delicati, che vanno studiati in base al tipo di edificio, alla zona di costruzione ed all’ambiente circostante: si può intervenire eliminando pilastri che trasmettono gli scarichi su tutta la struttura, o inserendo i cosiddetti isolatori sismici, che assorbono le scosse evitando così che tutto l’edificio sia coinvolto.

Sono interventi strutturali che necessitano attenzione, cura ed esperienza, tutte qualità che trovi solo con Edilizia Alternativa.
Scrivici per ogni tua richiesta e sarai immediatamente contattato.